Come scegliere un registratore di temperatura?

//Come scegliere un registratore di temperatura?

I registratori di temperatura sono molto utili in svariati ambiti e varie professioni. È difficile essere esaustivi sulle professioni e le applicazioni che li sfruttano ma di sicuro, secondo il caso, i prodotti da sviluppare non sono gli stessi.

Chi utilizza i registratori di temperatura?

  • l’industria farmaceutica: registratore di temperatura per le camere bianche, in produzione, ma anche per tutta la supply chain: stoccaggio di temperatura guidata, trasporto.
  • nel settore della salute, il registratore di temperatura sarà utilizzato per controllare la temperatura durante il trasporto di prodotti sanguigni labili (PSL), di sacche di sangue, il trasporto d’organi o qualsiasi tipo di prodotto sensibile
  • il settore agroalimentare: per tutti i prodotti freschi e , soprattutto, per i prodotti congelati, è obbligatorio garantire la tracciabilità della catena del freddo. Anche in questo caso, la sorveglianza della temperatura è necessaria durante il trasporto e lo stoccaggio dei prodotti in camera fredda.

  • i musei: sono molto spesso dotati di sensori di temperatura e umidità.L’obiettivo è quello di garantire la conservazione delle opere sorvegliando la climatologia durante lo stoccaggio e l’esposizione delle opere.

Quale registratore di temperatura scegliere? Dall’indicatore di temperatura al registratore con trasmissione radio

Molti prodotti esistono e possono rispondere ai bisogni dei professionisti: dei mini registratori USB o radio, dei dispositivi usa e getta (monouso) o autonomi per molti anni, dei semplici indicatori di temperatura o dei veri data loggers che stoccheranno le misurazioni per molti anni..

Non è sempre facile scegliere!

Per aiutarvi, ecco qualche consiglio:

I registratori usa e getta

La vostra catena logistica è complessa, i registratori sono posizionati in pacchi da sorvegliare e pensate di non poterli recuperare, o il vostro tasso di perdita è elevato. In questo caso è preferibile orientarsi su un prodotto più economico, studiato per essere usa e getta.

  • 2 tipi di prodotti corrispondono:
  • l’indicatore di temperatura elettronico : è il sistema più semplice, il più elementare. Se una soglia di temperatura viene superata, un LED d’allarme si accende sull’indicatore.

    È molto facile d’utilizzo ma, tuttavia, non permette di registrare le misure, identificherà solamente un superamento della soglia.

Per maggiori informazioni: l’indicatore di temperatura

  • Il registratore di temperatura USB usa e getta: i dati di temperatura vengono stoccati nel registratore e sono scaricabili tramite USB. Il registratore ha un’autonomia di 110 giorni, il che è più che sufficiente per qualsiasi tipo di trasporto, anche marittimo.

Grandi vantaggi: tutte le misurazioni sono stoccate , il che permette di garantire la tracciabilità e un rapporto PDF è automaticamente generato quando il PC viene collegato.

I registratori di temperatura low cost USB

Sono molto pratici se avete dei prodotti da sorvegliare per una durata limitata, qualche mese ad esempio. Oppure per la sorveglianza della temperatura durante il trasporto, se la vostra catena logistica vi permette di recuperare il dispositivo per utilizzarlo di nuovo in un altro trasporto.

Caratteristiche principali: uno schermo sul dispositivo che permette di facilitare la messa in funzione e di visualizzare l’ultima misurazione, generazione automatica di un rapporto PDF, download dei dati tramite USB

Per avere maggiori informazioni: il registratore di temperatura USB

Adottare la trasmissione radio?

Come avrete capito, i dispositivi di misurazione con interfaccia USB sono utilizzati in particolare nelle applicazioni con il trasporto.

Per i nostri clienti che necessitano di sorveglianza della temperatura in stoccaggio, come i laboratori farmaceutici, le piattaforme di stoccaggio agro-alimentari, i musei, la grande distribuzione… dei registratori di temperatura con trasmissione radio sono molto più interessanti:

  • la trasmissione dei dati si effettua automaticamente, non è necessario collegare il sensore senza fili ad un computer
  • Tutte le misure vengono raggruppate all’interno della stessa interfaccia, è possibile centralizzare i dati di vari siti
  • E soprattutto, la sorveglianza è effettuata in tempo reale. Non appena la misurazione della temperatura al di là della soglia viene trasmessa, un allarme può essere inviato. Con una soluzione USB, solamente dopo aver scaricato le misure si è a conoscenza se un problema si è verificato. E spesso è troppo tardi.

Ciclo logistico complesso: bisogno di un prodotto su misura

Infine, vediamo spesso clienti specializzati nella logistica di beni fragili che incontrano delle problematiche di supervisione nello stoccaggio e nel trasporto.

In questo caso, secondo le infrastrutture che possiede già il cliente, sviluppiamo dei prodotti su misura, perfettamente adattati alle restrizioni specifiche del nostro cliente.

Un esempio:

Il nostro cliente Star Service Healthcare è specializzato nel trasporto di prodotti sanitari: sangue, organi… Tali prodotti sono estremamente sensibili alla temperatura e devono essere trasportati ad una temperatura ben specifica, che deve essere monitorata e tracciata in permanenza.

Abbiamo sviluppato con loro una soluzione di tracciabilità e d’allarme in temperaturache permette di coprire le loro agenzie e le zone di stoccaggio nonché l’intera flotta di veicoli.

Potete avere maggiori informazioni consultando l’articolo del giornale Emballages magazine che descrive la soluzione installata.

Speriamo di aver fatto un pò di luce sulle varie soluzioni delle quali potete disporre nella giungla dei data loggers di temperatura.

Speriamo che questi consigli vi siano stati utili.

Volete discutere con noi a tal proposito? Avete bisogno di maggiori informazioni? Non esitate a contattaci.

Contattaci
2019-02-21T15:30:11+00:0029 November 2018|Il Valore Aggiunto Tecnico|